Chi sono

Sono Luca ho 36 anni, a scuola sono stato un ribelle, sono passato sempre con il “rotto della cuffia”, gli insegnanti dicevano a mia madre, ha le possibilità ma non si applica abbastanza…

Casa, anno 2013

Quando ho terminato la scuola ho preso la decisione di piantare i libri, ma solo per qualche tempo, e andare a lavorare. Tornassi indietro non avrei preso quella decisione, ma indietro non si torna e quindi guardiamo avanti.

Ho lavorato per molti anni nel campo dei trasporti in un ufficio, durante tutti questi anni (circa 14) ho imparato molto, ho sofferto anche tanto, sono stati una grande “palestra”, ho potuto testare con mano cosa vuol dire stare insieme a persone per otto ore al giorno per ogni santo giorno.

Quasi un’anno fa ho preso una decisione che mi rodeva già da tempo nel mio petto, ho deciso di lasciare il lavoro, così senza averne un’altro e con i miei conti da pagare, decisione folle per molti, ma per me al momento era l’unica cosa da fare, ho fatto i miei tre mesi di disdetta e ciao.

Sono partito per l’Argentina, paese che ho nel cuore, ci sono stato diverse volte come “turista” e per qualche motivo magico ne sono molto legato, ho preso un biglietto di sola andata, così’ come solo i veri viaggiatori fanno.

Volevo stare un mese, poi due e alla fine in totale ci sono rimasto per tre mesi. Inutile dire che è stato il periodo più intenso e più bello.

Argentina, Cerro Catedral, Patagonia – Dicembre 2018

Va bene vi ho raccontato un po’ della mia vita, torniamo a noi. Bene, dopo il viaggio mi ritrovo qui a scrivere queste righe dalla mia cameretta perchè voglio raccontarvi il motivo per cui ho deciso di aprire questo Blog.

Qualche anno fa, circa otto per l’esattezza, ho conosciuto la fotografia e me ne sono follemente innamorato, tutto è cominciato da un semplice corso, ero in un momento di crisi, a dire la verità ce ne sono stati tanti di questi momenti, si esatto, ero in uno di quei momenti dove cercavo qualcosa che desse valore alla mia vita, che la potesse riempire, ho deciso di iscrivermi senza grosse pretese, per mettermi alla prova.

Mi sono catapultato in questo mondo fatto di immagini, di tempi, di luci e di esposizioni. Come sempre quando mi appassiono ad una cosa, do tutto me stesso e poi mi rendo conto che i risultati si vedono. Mi hanno proposto di fare un viaggio, il primo viaggio in oriente, il primo viaggio da vero viaggiatore e si, sono partito, sono andato in India e sono atterrato in un mondo nuovo per me, che soltanto avevo intrapreso rotte occidentali, conosciute e “sicure” come la maggior parte della gente pensa.

Per la prima volta ho potuto vedere che la vita non è soltanto come ce la dipingono continuamente, non è rose e fiori, non è il gioco, si, tanta ma tanta gente, vive per strada così come se fosse la cosa più normale del mondo, e sorride. I bambini che hanno occhi grandi ti sorridono anche se in realtà non hanno nessun motivo per sorridere, o forse ce l’hanno e si loro l’hanno trovato, è un motivo che va al di là del benessere della tranquillità del calore di una casa, di una famiglia, dei confort, è un motivo che arriva direttamente dal cuore, è un motivo per cui vale la pena sorridere soltanto perché si è parte di questa vita.

Come vi dicevo, li ho conosciuto la fotografia che piace a me, la fotografia che ti fa viaggiare, ti fa entrare dentro nelle case di sconosciuti e con i loro sorrisi entrare dentro ai cuori della gente e ascoltare le vite degli altri, sì la fotografia che piace a me è questa, semplicemente scattando e ascoltando i racconti di vita del mondo e così che senti che cresci interiormente e così che ho imparato a comunicare e a conoscere le diversità e farne parte.

India, Mumbai anno 2011

Insomma mi piace la fotografia perchè a volte mi viene di istinto scattare e forse la mia foto che ho scattato sono io, si io che guardo il mondo davanti a me, è il mio punto di vista rispetto a quello che sta succedendo davanti a me, io sono invisibile, sono dentro la fotografia faccio parte di questo mondo.

Attraverso questo mio Blog vorrei provare a farvi vedere il mio mondo quello che vedo e osservo, lo faccio trasparire attraverso le mie foto e scrivo qualche mia riflessione, il viaggio e la ricerca sono le mie più grandi passioni, sono qui per trasmettervi questi valori che interessano a me e spero che in qualche modo possano interessare anche alle persone che leggeranno e osserveranno questo Blog.

Questo vuole essere il mio diario di viaggio e lo voglio condividere con voi, per me è come se fosse una palestra, parto adesso con l’obbiettivo di migliorarmi di crescere insieme alle persone che avranno la curiosità di leggere le mie righe.

Con Affetto

Luca